Ombretti fluidi: la novità del make-up autunnale 2015

Ombretti fluidi (2)È in arrivo nelle profumerie italiane una novità relativa al make-up che piacerà sicuramente alle donne che hanno la necessità di truccarsi in fretta al mattino, insieme alla sicurezza che il trucco duri intatto fino a sera senza slavarsi nel corso della giornata. La rivoluzione si chiama Ombretto Fuido ed è stato definitivamente consacrato dai make-up artist impiegati nelle sfilate parigine e milanesi.

Si tratta di un prodotto innovativo che coniuga insieme i colori brillanti o pastello degli ombretti in polvere alla facilità di applicazione e alla migliore resa nel tempo. Gli ombretti fluidi sono più liquidi rispetto a quelli in crema venduti nei barattolini, ma meno volatili rispetto a quelli in polvere. Sono facili da usare e molto versatili, permettendo di conferire al viso dei tratti grafici di maggiore effetto visivo.

Per la Dior, ad esempio, Peter Philips ha creato per l’autunno 2015 un make-up molto particolare, che mette in rilievo gli occhi proprio utilizzando gli ombretti fluidi Dior Addict Fluid, commercializzati in edizione limitata. L’effetto prodotto è quello di un colore a specchio a lungo tenuta, che enfatizza la forma e le linee degli occhi. La texture di questi ombretti è ibrida, ultra leggera e sottile, caratteristiche che consentono di utilizzarli sia come ombretti coprenti l’intera palpebra, che come eyeliner. Nel primo caso la texture va applicata solo sulla palpebra mobile e per permettere la perfetta asciugatura del prodotto e quindi evitare sbavature, si devono tenere gli occhi chiusi per qualche minuto. Per l’applicazione del tipo eyeliner, invece, occorre far uso dell’applicatore seguendo la rima ciliare.

Un altro tipo di ombretto fluido che presto si vedrà comparire presso le nostre profumerie e negozi di cosmetici, è quello lanciato alle sfilate parigine 2015 da Armani dal nome ricco di aspettativa Eye Tint nella collezione Eclipse. Il prodotto è costituito da componenti neri abbinati al colore di madreperla iridescente. Si stende facilmente e anche questo può avere il doppio utilizzo di ombretto che copre l’intera palpebra mobile oppure come eyeliner. Anche il marchio Yves Saint Laurent presenterà un proprio ombretto fluido, Full Metal Shadow, che però si presenta molto più liquido rispetto ai precedenti Armani e Dior.

È vero che l’approccio comune agli ombretti fluidi non è stato immediato in un primo momento perché si pensava che fosse un prodotto prettamente professionale e quindi anche poco abbordabile economicamente. Negli ultimi tempi questa posizione è venuta meno, però. Gli ombretti fluidi sono più facili da stendere rispetto a quelli in crema o in polvere, non si depositano nelle pieghe delle palpebre creando quel fastidioso effetto di righe marcate quando si abbassano le palpebre e infine ha una durata molto lunga, congelando l’effetto estetico del make-up fino a sera.