Olio di Argan: tutti gli usi e le proprietà dell’olio del Marocco

L'uso dell'olio di argan per la cura della propria persona

L’olio di Argan è uno degli alleati di bellezza più prodigiosi che la natura potesse donarci. Esso si ricava dai frutti del cosiddetto “albero della vita”, diffuso principalmente nelle pianure sud-occidentali del Marocco. Poiché i tentativi di portare l’albero d’argan al di fuori del suo territorio d’origine non hanno avuto successo, dobbiamo considerare a tutti gli effetti l’olio che ne deriva un bene raro e prezioso da adoperare con moderazione.

Olio di Argan: proprietà

L’olio d’argan trova ampia applicazione in cucina, come condimento, soprattutto nel Paese d’origine, dove è apprezzato per le sue proprietà nutritive, digestive e come alleato del sistema cardio-circolatorio. In cosmesi, dove viene impiegato per la cura della pelle del viso e del corpo, le sue proprietà sono straordinarie: idrata, nutre, lenisce, rinnova, distende, ecc.

Esso rientra frequentemente nella formulazione dei cos01metici anti-age grazie all’alta concentrazione di sostanze capaci di prevenire le reazioni di ossidazione causate dai radicali liberi, agendo come antiossidanti biologici. Tra queste sostanze troviamo la vitamina E, i bioflavonoidi e gli acidi grassi omega-3 e omega-6.

Grazie ai polifenoli, l’olio di Argan, se massaggiato in modo da spingersi negli strati più profondi del derma, ha il potere di rendere la pelle più elastica e soda e di prevenire le smagliature in gravidanza.

Quest’olio espleta un’ottima funzione idratante, sia per la pelle del viso che del corpo; grazie alla sua capacità di ripristinare il film idrolipidico, è particolarmente indicato come dopo-sole e alla fine del periodo estivo per restituire la giusta idratazione e resistenza alla cute inaridita e spellata, ma può essere usato anche durante l’inverno per prevenire le screpolature dovute al freddo e al vento.

Olio d’Argan: usi

Qualche goccia di olio d’Argan accorpata ad una maschera di bellezza o applicata pura sulla zona rughe, vi permetterà di nutrire la pelle in profondità e di ottenere un leggero effetto lifting.

Mescolato al limone, l’olio d’Argan è un valido rimedio contro le unghie fragili e sfaldate da applicare prima di coricarvi.

Quest’olio è ottimo anche aggiunto all’acqua del bagno per ammorbidire la pelle e, in combinazione con il sale, diventa un efficace scrub per tutto il corpo.

In caso di crampi o stiramenti muscolari, un massaggio eseguito con l’olio d’Argan è in grado di rilassare la muscolatura contratta e di ridurre il fastidio.

Grazie all’elevata concentrazione di acidi grassi, dalle spiccate virtù rigeneranti, aiuta a cicatrizzare le ferite e ad accelerare il processo di guarigione della pelle in caso di scottature.

L’olio d’argan può essere utilizzato anche come impacco per i capelli sfibrati, applicando qualche goccia sui capelli umidi e avvolgendo la chioma con la pellicola o con un’asciugamano, lasciando agire per un’oretta circa prima di lavarli. Per proteggere i capelli dall’uso del phon, potete applicarlo direttamente sulle punte.

Insomma, le proprietà e gli usi dell’olio d’argan sono davvero illimitati; l’unico svantaggio è il prezzo elevato, dovuto alla sua rarità, che ne suggerisce un uso parsimonioso. Per fortuna, data l’elevata concentrazione dei principi attivi, sono sufficienti poche gocce per ottenere effetti incredibili.